Lilypie First Birthday tickers

Lilypie First Birthday tickers

venerdì 4 febbraio 2011

Cucina in cartone

Ho la febbre...anch'io sono stata colpita da questi brutti virus schifosi che si aggirano su Milano! E questa volta però me la sono proprio cercata! Ero tutta intenta nella mi impresa creativa che ho lasciato le finestre aperte per tutto il giorno per non sentire l'odore di colla e vernici e alla fine zac: tosse, mal di gola e febbre. La povera Chiara nella pancia non ce la fa più, con la tosse che avevo non si muoveva nemmeno più, chissà che terremoto che deve sentire ad ogni colpo di tosse!
Ma veniamo a noi, e vi presento la mia ultima piccola creazione. Complice il compleanno della mia nipotina di 4 anni che è tutta intenta nel gioco simbolico con qualsiasi oggetto le capiti sotto mano, ho pensato di prepararle una piccola cucina in cartone dove poter cucinare!!!
Qui sotto ci sono qualche foto, non è un vero e proprio tutorial, in quanto non ne avevo mai fatta una prima e ho usato molto l'intuito. Il risultato è carino, con diverse imperfezioni, ma assolutamente accettabile...ora vediamo quanto dura prima che si smonti!
Tutto ha origine da una scatola di cartone


Ho cercato un cartone che fosse abbastanza robusto e non molliccio o con piegature evidenti. Quindi ho cominciato a dargli forma...

Armata di taglierino e scotch da pacco ho prima di tutto ritagliato dalla parte inferiore del cartone i piedini. Ho pensato di sfruttare la piega "naturale" del cartone per l'apertura del portellone del forno.

All'interno del forno ho posizionato con lo scotch un altro pezzo di cartone in modo che facesse da base al forno, in modo che aprendo il portellone si potessero appoggiare degli oggetti al suo interno.
Semplicemente per una questione estetica ho aggiunto nella parte posteriore della cucina un cartone in modo da avere un piccolo innalzamento della cucina.
Tutte le parti sono state unite semplicemente con lo scotch utilizzato in abbondanza soprattutto per i piedini.


Per dare una maggiore solidità al tutto e per facilitare poi la pittura ho utilizzato la tecnica di carta da giornale e vinavil. Ho tagliato un giornale in tante strisce di 10-15 cm circa, ho preparato una miscela di vinavil e acqua (50% vinavil- 50% acqua)e con un grosso pennello ho steso la colla, vi ho quindi posto sopra una striscia di giornale e l'ho ripassata ancora di colla.
Fate molta attenzione a mettere colla in abbondanza sulla base e a cercare di stendere il giornale senza troppe pieghe che poi inevitabilmente rimarranno visibili.
Negli angoli è stato necessario utilizzare strisce piccolissime di carta sovrapposte, in modo da non avere pieghe.
Ho ricoperto tutta la cucina ad eccezione del portellone, temendo che poi non si aprisse più!


E poi via al colore! Spazio libero alla fantasia! Io ovviamente ero in stra ritardo, dovevo finire la cucina entro le 18 di sera e alle 15 non avevo ancora iniziato a colorare! Quindi questo è stato il risultato!
Per le righe rosse mi sono aiutata con lo scotch di carta .
Nella testa c'erano anche altre aggiunte che non ho fatto in tempo a fare, tipo gancetti per i mestolini, presine e strofinaccio, volevo disegnare qualcosa sulle pareti laterali...ma va bé sarà per la prossima volta!
Ma la cosa più buffa è stata quando mi nipote ha scartato il regalo e ha detto: "uau un pacco!"...volevo sotterrarmi!!!
Ma poi nel giro di un secondo si era già messa a cucinare polpette a tutti gli invitati, a mescolare, a sbattere le uova per la carbonara...
Promette bene la ragazza!

12 commenti:

  1. ahahahahahahahahahah
    bellissima e complimenti per il lavoro! tua nipotina mi ha fatto ridere hihihi
    ha preso sicuramente dalla zia! :)

    RispondiElimina
  2. Guarda! Una comica vera e propria, in effetti hanno riso tutti!
    Un bacio
    Lauretta

    RispondiElimina
  3. ma è un'idea favolosa! grazie per lo spunto! linda

    RispondiElimina
  4. Figurati! Aspetta che la tua bimba cresca ancora un pochino e poi vedrai che voglia di spadellare che avrà anche lei!
    grazie a te della visita

    Lauretta

    RispondiElimina
  5. spettacolare la cucina fai da te... e complimenti alla nipotina cuoca!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie! Sì sì speriamo che cresca bene!

    RispondiElimina
  7. bellissima! Ho intenzione di copiarti nella speranza che mi venga anche solo bene la metà di quanto l'hai fatta bene tu.

    RispondiElimina
  8. Copia copia!
    se ti servono altri consigli chiedi pure! Ti dico solo che è un lavoro che richiede un po' di giorni di tempo soprattutto per l'asciugatura. Quindi armati di santa pazienza.
    Punto crititco è quando incolli i giornali, se c'è troppa acqua fanno le piegoline (mmmm che nervoso le piegoline del giornale che poi non vanno più via!) bisogna fareltissima attenzione oppure fregarsene delle piegoline!

    Poi fammi vedere il risultato son curiosa!

    Lauretta

    RispondiElimina
  9. http://esprimeredissenso.blogspot.com/2011/05/la-cucina-di-cartone.html
    eccolo il risultato. In effetti come dicevi tu il casino son state le pieghe dei giornali, e io ho adottato la seconda scuola di pensiero: me ne sono fregata :D
    ho usato la vernice azzurra perchè era una rimanenza, la tua è venuta decisamente meglio, ma grazie a te, son riuscita a fare una cosa che mai avrei potuto fare da sola e tutto sommato, anche se non è perfetta, son contenta comunque del risultato.

    RispondiElimina
  10. http://esprimeredissenso.blogspot.com/2011/05/la-cucina-di-cartone.html
    come dici bene tu ho adottato la seconda opzione, e me ne sono fregata. Purtroppo le pieghine sono parecchie, perchè durante la colorazione con uno smalto azzurro che mi era avanzato il giornale si è come staccato dal cartone, sicuramente ho sbagliato qualcosa, ma nonostante tutto sono soddisfatta, senza il tuo aiuto non sarei riuscita nemmeno a progettarla, figuriamoci a farla, grazie mille

    RispondiElimina
  11. ma che brava! ho visto la cucina e ho letto il post e la cosa più bella è che l'hai costruita insieme a tuo figlio! Ai bambini ( e anche a me) piacciono un sacco le mamme che si sporcano le mani per giocare con loro. Bravissima è bello che tu abbia condiviso con lui questa impresa, poi vedrai se cominci a giocarci tu, magari anche lui poco a poco comincerà a guardarla (anche se non è sempre detto) tu prova.
    L'azzurro è il mio colore preferito! Sinceramente io non avrei utilizzato il lucido, (non so se sia la vernice o il fissante) perchè secondo me ha un non so che di finto e preferisco l'opaco. Ma sono d'accordissimo con te che è necessario usare gli avanzi e ridare vita a ciò che sembra dover essere buttato.
    pian piano puoi mettere tanti piccoli dettagli, gancini per le presine o per lo strofinaccio, disegnare le piastre...chissà magari è solo l'inizio di una vra e propria casa di cartone!
    son contenta di essere stata utile!

    un abbraccio

    Lauretta

    RispondiElimina
  12. Buongiorno! Oggi sei su Mammabook: http://mammabook.blogspot.de/2014/05/cucinette-e-altri-elettrodomestici-riciclo-creativo-per-bambini-diy-mini-kitchens-recycled-ampliances-for-kids.html

    RispondiElimina